Proposta

di Metro X Roma

21/set/2017

Il Metodo MxR è un metodo costruttivo sviluppato dal Comitato MetroxRoma per permettere di agevolare la costruzione della tratta T2 della Metro C. Attraverso l’utilizzo di pozzi di stazione circolari di diametro ridotto e gallerie a canna larga è possibile agevolmente costruire stazioni nell’Ansa Barocca riducendo drasticamente i cedimenti e l’impatto dei cantieri.

Il Metodo MxR prevede 3 stazioni nel Centro Storico, ovverosia Venezia, costituita da un pozzo unico in Piazza Venezia; Navona, costituita da due pozzi a Piazza San Pantaleo e Piazza Sant’Andrea della Valle; San Pietro, costituita da due pozzi in Piazza Pia e Piazza Paoli. In questo modo, con il minor numero di stazioni, si garantisce il massimo bacino d’utenza, pressoché identico a quello previsto nel modello a 4 stazioni del 2003.

Commenti

57

Mostra i commenti

Anna Guarnieri

18 febbraio, 2018 H: 09:16

avanti con le 3 fermate

Ant Priv

17 gennaio, 2018 H: 05:42

La Linea C andrebbe prolungata fino alla Giustiniana.
Proporrei le seguenti fermate:
TRATTO VENEZIA – OTTAVIANO
* NAVONA – PANTHEON (nei dintorni di Piazza Sant’Eustachio)
* CASTEL SANT’ANGELO (presso Piazza Adriana)
* SAN PIETRO (presso Piazza Pio XII – Piazza della Città Leonina)
Oppure, su tracciato alternativo:
* SAN PANTALEO oppure SANT’ANDREA DELLA VALLE
* TASSONI
* SAN PIETRO
TRATTO OTTAVIANO – FARNESINA (da cui in futuro diramare verso TOR DI QUINTO – NUOVO SALARIO)
* CLODIO – MAZZINI (tra Viale Mazzini e Viale Angelico)
* DURAZZO (oppure GOMENIZZA)
* MUSICA
* AOSTA (Foro Italico)
Oppure, su tracciato alternativo:
* MAZZINI – BAINSIZZA (nei dintorni di Via Oslavia)
* AUDITORIUM
TRATTA FARNESINA – GIUSTINIANA
* GIUOCHI ISTMICI
* GIUOCHI DELFICI (collegamento con l’Anello Ferroviario)
* PARCO DI VEIO (Val Gardena)
* TAORMINA
* VILLA SAN PIETRO (H)
* TOMBA DI NERONE
* GROTTAROSSA
* VOLUSIA (GRA)
* MONTE PELOSO
* GHERARDINI
* GIUSTINIANA (Ferrovia Roma – Viterbo)

Elisabetta Maria Stella

13 gennaio, 2018 H: 10:10

Avanti con questa metro C, serve x la citta’, i soldi si potevano risparmiare con la nuvola di Fucsia (come si chiama)…noi residenti della via Prenestina vogliamo che la metro C vada avanti oltre i Fori

Iacopo Rossini

27 dicembre, 2017 H: 18:49

Sebbene le fermate Argentina e Chiesa Nuova garantissero un collegamento più capillare, questo “compromesso” permette comunque di collegare l’ansa barocca, non ancora servita da alcuna linea metro, di collegarsi alle altre parti del centro così come anche all’estrema periferia sud-est della capitale.

Angelo Veloce

12 novembre, 2017 H: 21:09

Speriamo che venga presto finanziato il completamento di questa opera necessaria ed attesa da anni dalla città. Spero anche che i politici non sfuggano dalla complessità dell’opera e dal timore di gestire complesse gare pubbliche. L’opera è veramente necessaria per collegare velocemente quadranti differenti della citta e per creare quell’effetto rete alla attuale metropolitana tutt’ora collassata su termini

caio fabricius

5 novembre, 2017 H: 17:40

Concentrare le attuali e future scarse risorse in un progetto concreto come questo che valorizza e giustifica quanto speso fino ad oggi senza veder svanire l’opportunità che anche Roma sia città europea civile almeno nella sua offerta trasportistica.

Nella cd Ansa Barocca sono concentrate le meraviglie barocche, appunto, ma anche rinascimentali che fanno della nostra città forse la più ricca del mondo quanto a beni architettonici.

P.za Navona, Pantheon, Banchi vecchi, Giulia, Farnese, Campo Fiori, Cappellari, Banchi Nuovi, Cancelleria…concentrati di bellezze e sapienza aspettano che finalmente una stazione metro li liberi da un nefasto assedio di mezzi privati

Antonio Marcoccia

2 novembre, 2017 H: 09:33

Mi permetto di aggiungere che sarebbe assai utile alla cittadinanza il prolungamento della Metro C fino almeno allo Stadio Olimpico in modo da servire, con questa linea di trasporto pesante, tutta la zona del Foro Italico, la Farnesina, e prima P.le Clodio con il Tribunale, ecc…
Attualmente, queste zone sono un caos totale, i mezzi pubblici attuali non sono minimamente in grado di servirle decentemente ed alla fine i cittadini si vedono costretti a ricorrere al mezzo privato.

paolo anzisi

1 novembre, 2017 H: 09:13

è una soluzione molto interessante e che risolve molti problemi “in superficie” così preziosa.
D’altro canto la città deve crescere e qualche sacrificio giustifica l’enorme vantaggio di una metro in pieno centro (città adimensione europea)

Francesco La Vigna

31 ottobre, 2017 H: 09:35

Mi sembra un’ottima proposta.
Non capisco come sia possibile pensare infatti di fermare un ‘opera del genere, con tutto quello che comporta l’infrastruttura di termine tracciato, in pieno centro storico… quello si che avrebbe ripercussioni pesanti!
Fare proseguire il tracciato della Metro C, come previsto in origine, fino alla Farnesina è l’unica via percorribile, e farlo attraverso il vostro metodo è proposta sensata.
Vi segnalo che alcune delle mie proposte fatte su questo sito relative al settore Balduina-Monte mario si integrano perfettamente a questo sistema, andando a coprire il settore scarno a nord-ovest entro-raccordo. In particolare segnalo la mia proposta della Cabinovia di Monte Mario a questo link https://www.pumsroma.it/partecipa/proposte-cittadini/cabinovia-di-monte-mario/
Già oggi quest’opera connetterebbe all’importante capolinea metro un settore di fatto disconnesso. Ma quando la metro C arrivierà a Clodio, allora diventerà davvero strategica.

caio fabricius

29 ottobre, 2017 H: 09:00

La MIGLIORE proposta per una prospettiva di città civile che si liberi da un traffico vergognoso e opprimente il centro storico ex più bello del mondo. Dovunque si va nel mondo sfrecciano puntuali linee metro pulite ed economiche !
Se si fermerà a Colosseo sarà opera dimezzata e parzialmente utile con rapporto costi benefici sfavorevole.
Basta ideologia, SI ALLE METRO , soprattutto se già avviate .

La Talpa può e deve proseguire a p.zza Venezia e oltre, prima che sia tecnicamente impossibil

marco lorenzetti

25 ottobre, 2017 H: 22:52

La Metro C deve arrivare a Farnesina vicino lo stadio olimpico e da li se è possibile proseguirla verso la Cassia , una consolare troppo tartassata dalle code , con capolinea nei pressi del Gra o verso l’ospedale S.Andrea creando una vera linea Metro che attraversi tutta Roma da Nord-Ovest verso Sud-Est passando per il centro

Claudio Stella

25 ottobre, 2017 H: 16:44

Questo è un ottimo metodo per la straordinaria metro C…noi vogliamo tutti che vada avanti oltre Fori Imperiali

fabio patetta

23 ottobre, 2017 H: 18:23

magari…. concordo pienamente

Franco Seussi

20 ottobre, 2017 H: 17:03

Il problema a Roma è dall’anello ferroviario al G.R.A. LA ZTL STA PIÙ CHE BENE , al momento scusate la ztl al riguardo con poche risorse non andrebbe nenche considerata . Già è stato dato abbastanza. FUORI DELLA ZTL VI È PROBLEMA DI GAS DI SCARICO E QUINDI DI SALUTE PUBBLICA. E qui si pensa ad altro magari alle buche ossia ai pezzi di ferro che si rompono

Michele Marsili

16 ottobre, 2017 H: 11:46

Condivido in pieno ed apprezzo il ” Rilancio della costruzione della Tratta T2 da parte del Comitato Metro x Roma .
Unica cosa che vorrei chiedere e’ la seguente ” per quale motivo, dopo aver dovuto rinunciare alla fermata ” Argentina ( che lo stesso Comitato Metro x Roma qualche mese fa aveva dato per ” di nuovo possibile da realizzare quando per la prima volta propose il presente metodo costruttivo ) dovremmo ?? rinunciare anche alla fermata ” Risorgimento ?? Spero vivamente che , dopo San Pietro anche la Fermata ” Risorgimento ” venga presa seriamente in considerazione e nuovamente inclusa nel futuro progetto esecutivo come ” Übergang ” passaggio da a – interazione Metropolitana – Tram . Chi abita sulla Prenestina troverebbe sicuramente più conveniente prendere la MC ( sicura di arrivarci in futuro ) anziché il Tram 19 per recarsi in zona Piazza Risorgimento in quanto risparmierebbe tempo prezioso .

Carlo Pacenti

14 ottobre, 2017 H: 10:23

Le metropolitane devono essere passanti, ossia collegare due periferie attraverso il Centro (caso della C); come fa una linea metro ad avere il capolinea al Colosseo, o a Piazza Venezia? A Parigi e Londra, per dire come funzionano effettivamente le cose quando vi sono vincoli architettonici, le entrate alla metro sono anche scale di poco più di un metro di larghezza (ma sono dall’una e dall’altra parte delle strade), ingressi che sembrano quelli di un negozio: solo l’insegna sul muro indica che vi è la stazione metro! Insomma, un po’ di sana concretezza non guasta!

Virgilio Crescenzi

7 ottobre, 2017 H: 21:48

Assolutamente d’accordo, la metro C è un’opera fondamentale di cui Roma ha bisogno, serve che vengano appaltati i lavori a breve, almeno fino a Clodio Mazzini

Gianluca D\'Alessandro

7 ottobre, 2017 H: 18:55

Roma deve cambiare a costo di metterci decenni, guardate le città europee hanno tutte metropolitane che passamo in centro. E’ Londra che nessuno oserebbe dire che è na città old gen sta per inaugurare la ferrovia passante veloce cross rail

Omar Cugini

7 ottobre, 2017 H: 11:13

fare una stazione a Chiesa Nuova, dove est presente falda, è follia allo stato puro.

Virgilio Crescenzi

10 ottobre, 2017 H: 13:46

In base a cosa lo dice? Ha fatto dei sondaggi? Cosa propone in alternativa, rimaniamo con i bus?

giuseppe panzera

7 ottobre, 2017 H: 11:13

Assolutamente necessario portare la Metro C ben oltre Fori Imperiali.
Solo le metro possono salvare Roma.

Omar Cuguni

6 ottobre, 2017 H: 08:33

E i costi?

Virgilio Crescenzi

23 ottobre, 2017 H: 22:14

Bisogna investire sul ferro, non si può più affidare solo ai bus.

mario turchi

4 ottobre, 2017 H: 18:26

ma quanti voti ha? non te lo dice?

luigi Dilaurenzo

4 ottobre, 2017 H: 17:00

Avanti con la metro C con le 3 stazioni successive oltre Fori Imperiali.

alessandro mazzei

4 ottobre, 2017 H: 16:44

Avanti con la metro C, che è indispensabile per questa città, sia perchè utile per smaltire il traffico veicolare e sia perchè parliamo di un opera che farà risalire Roma dalle ultime posizioni che ha raggiunto fra le città come vivibilità. L’opera è moderna, utile e super tecnologica.
Deve andare avanti molto oltre vai dei Fori Imperiali con altre 3/4 stazioni in centro verso San Pietro.

Simona Dilaurenzo

4 ottobre, 2017 H: 16:28

Vogliamo che la metro C vada assolutamente avanti molto oltre Via dei Fori Imperiali, lo chiedono migliaia di cittadini di via Prenestina tra cui io. Va bene il progetto di altre 3/4 stazioni finali dopo Fori Imperiali

Mauro Savini

4 ottobre, 2017 H: 14:57

Approvo in pieno la proposta. E’ l’unico modo per rendere il centro realmente accessibile con il trasporto pubblico e dare senso all’ingente investimento sostenuto finora per la Metro C

Alessandro Bui

4 ottobre, 2017 H: 12:51

Per un’infrastruttura strategicamente importante per la città come una linea della metropolitana: appoggio vivamente la proposta.

Daniele De Angelis

3 ottobre, 2017 H: 21:07

Supporto e condivido a pieno la vostra proposta! Il futuro per la Metro C dev’essere quello già progettato!
Voto!

Alessandro Chiavoni

2 ottobre, 2017 H: 16:37

DI fondamentale importanza completare la linea C con le stazioni dell’ansa barocca. Questo metodo permette la costruzioni di queste stazioni centrali limitando gli impatti sullo strato archeologico

Andrea Titi

2 ottobre, 2017 H: 08:55

Condivido, grazie MetroxRoma!!!

ALESSANDRO ANDERLUCCI

30 settembre, 2017 H: 21:29

Condivido pienamente la proposta. E’ necessario portare le metropolitane in zone (ancora molte!) che ne sono sprovviste e creare più interscambi tra le linee metropolitane, ponendo fine ad un sistema Termini-centrico

Alessandra Rambaldi

30 settembre, 2017 H: 17:19

Roma ha bisogno di metropolitane.
Condivido in pieno questa proposta.

Silvia Agatello

29 settembre, 2017 H: 09:37

Approvo la proposta. Utilissima la possibilità di avere fermate metro a Venezia e Navona, sia per il cittadino che per il turista.

Daniele Brundu

28 settembre, 2017 H: 14:27

Il centro non può restare senza metropolitana. La C deve assolutamente proseguire lungo l’asse di Corso Vittorio e questo metodo sarebbe eccellente.

Alessandro Bianchi

28 settembre, 2017 H: 11:14

Approvo totalmente. Non si avrà alcuno sviluppo economico della città senza il completamento della Metro C (oltre alla realizzazione della D e di tutti i prolungamenti previsti dal piano regolatore).

Alessandro Soderini

27 settembre, 2017 H: 15:07

Appoggio la proposta

Gianluca Iosca

27 settembre, 2017 H: 10:07

Appoggio senza riserve la proposta. Il tratto Venezia-Ottaviano è essenziale. Aggiungerei solo delle uscite verso Piazza Risorgimento nella nuova fermata Ottaviano.

Simone Albano

26 settembre, 2017 H: 22:09

Fondamentale, così come la tratta T1 e il suo prolungamento. Una moderna e funzionante città metropolitana senza ferrovie metropolitane è una idiozia senza confini. Non si può prescindere dalle linee metropolitane.

Luca Latini

26 settembre, 2017 H: 20:44

Assolutamente necessario che la C arrivi almeno fino a Vigna Clara (scambio con FL)

Emiliano Colasanti

26 settembre, 2017 H: 10:36

impossibile non continuare il tracciato della linea C, appoggio pienamente la proposta

Paolo Ettore Buzzi

25 settembre, 2017 H: 17:30

non esiste altra via se non quella di realizzare ma METRO C come da progetto originario.

Francesco Visconti

25 settembre, 2017 H: 14:53

Avanti con la T2 con prosposta di Metro X Roma!

Paolo Andreolli

24 settembre, 2017 H: 19:21

condivido in pieno la proposta del comitato metro per roma, solo una rete di metropolitane efficienti potrà salvare la città

Alfonso Marotta

24 settembre, 2017 H: 16:21

Mi sembra un buon programma, è impensabile non prevedere altre stazione nel centro storico per la Metro C. Questo ovviamente senza sottolineare l’ovvietà del proseguimento della stessa.

Paolo Francini

24 settembre, 2017 H: 08:15

Mi pare una proposta intelligente. Non serve fare stazioni che sembrano aeroporti (e poi restano vuote e vanno presto in malora), vedi Malatesta e Teano, per dire. Puntare ad un impatto minimale e badare al sodo. Ossia, stazioni dove serve, dove c’è flusso di passeggeri, che possano alleviare il traffico di superficie.

Gian Luca De Donato

24 settembre, 2017 H: 07:39

Inutile commentare in quanto la proposta parla da se..APPROVO TOTALMENTE

Mario Tortorici

23 settembre, 2017 H: 22:14

magari…

è essenziale per la cittadinanza e i visitatori che questa benedetta C prosegua verso Ottaviano e poi oltre, con fermate a Piazza Venezia e nell’ansa barocca.

Cristiano Caprabianca zauli

23 settembre, 2017 H: 19:40

Un opera fondamentale per la città che va assolutamente avviata per salvare il centro dal traffico

Paul Bushpepa

23 settembre, 2017 H: 16:26

Il progetto può essere una risposta concreta ai problemi fino ad oggi riscontrati, che non possono comunque mettere in dubbio la priorità assoluta dell’opera, sia come necessità in ambito trasportistico che come tutela dell’investimento fino ad oggi effettuato.

Federico Fier

23 settembre, 2017 H: 13:39

Assolutamente necessario e di prima importanza la continuazione verso nord ovest della linea C, che deve attraversare il centro con stazioni, per essere un’opera funzionale e che porti tantissimi benefici alla città, troppo arretrata sulle metropolitane.

Federica Borelli

23 settembre, 2017 H: 00:32

Una città senza metropolitane è una città destinata al suicidio.

Ant Priv

23 settembre, 2017 H: 00:19

La Linea C andrebbeprolungata fino alla Giustiniana.
Proporrei le seguenti fermate:

TRATTO VENEZIA – OTTAVIANO

* NAVONA – PANTHEON (nei dintorni di Piazza Sant’Eustachio)
* CASTEL SANT’ANGELO (presso Piazza Adriana)
* SAN PIETRO (presso Piazza Pio XII – Piazza della Città Leonina)

Oppure, su tracciato alternativo:

* SAN PANTALEO oppure SANT’ANDREA DELLA VALLE
* TASSONI
* SAN PIETRO

TRATTO OTTAVIANO – FARNESINA (da cui in futuro diramare verso TOR DI QUINTO – NUOVO SALARIO)

* CLODIO – MAZZINI (tra Viale Mazzini e Viale Angelico)
* DURAZZO (oppure GOMENIZZA)
* MUSICA
* AOSTA (Foro Italico)

Oppure, su tracciato alternativo:

* MAZZINI – BAINSIZZA (nei dintorni di Via Oslavia)
* ADITORIUM

TRATTA FARNESINA – GIUSTINIANA

* GIUOCHI ISTMICI
* GIUOCHI DELFICI (collegamento con l’Anello Ferroviario)
* PARCO DI VEIO (Val Gardena)
* TAORMINA
* VILLA SAN PIETRO (H)
* TOMBA DI NERONE
* GROTTAROSSA
* VOLUSIA (GRA)
* MONTE PELOSO
* GHERARDINI
* GIUSTINIANA (Ferrovia Roma – Viterbo)

Davide Fiorini

22 settembre, 2017 H: 22:34

direi molto piu’ comoda la fermata di navona che quella di chiesa nuova, approvo il metodo di metroxroma

Giulio Sicari

22 settembre, 2017 H: 09:50

Ottima proposta formulata dal blog MetroXRoma dopo numerosi ed accurati studi trasportistici.
Da supportare attivamente!

Matteo Augenti

22 settembre, 2017 H: 08:27

Essenziale per rendere il centro accessibile dalla periferia

Lascia un commento

Non sei loggato

Chiudi