Proposta

di Stefano Orselli

26/set/2017

Realizzazione di una nuova linea di tram che sia la naturale prosecuzione verso l’EUR del tram su Viale Palmiro Togliatti previsto nel PUMS.
Infrastruttura alternativa alla mobilità tangenziale di tutta la zona SUD di Roma. Con tale opera si avrebbe un effetto rete con tre linee di metro e le ferrovie regionali provenienti da SUD, realizzando una alternativa valida all’auto per connettere l’area sud-est di Roma con il cuore dell’EUR.
Questo intervento potrebbe mitigare la situazione traffico attuale che nei prossimi mesi subirà un sicuro peggioramento con l’attivazione del Centro congressi, Acquario, Torri TIM, nuovo centro ENI.
Il TRAM porterebbe vantaggi anche in ambito turistico con la realizzazione di fermate lungo l’Appia Antica e il Parco degli Acquedotti.
Parcheggi di scambio su Appia e Ardeatina drenerebbero il numero di auto sulle consolari. Quartieri come Quarto Miglio finalmente avrebbero una connessione rapida con due linee di metro.
Buona parte del percorso sarebbe realizzato in esterna e quindi con medio-basso impatto economico. L’iniziale attestazione del capolinea alla metro Laurentina potrebbe anche prefigurare il successivo proseguimento verso Viale America per poi confluire verso centro o esterno su viale Colombo.

Commenti

13

Mostra i commenti

Luigi Cherubini

19 febbraio, 2018 H: 17:40

L’asse tramviario di collegamento EUR-CINECITTA’ sarebbe davvero utile, a condizione di salvaguardare lo straordinario parco degli acquedotti. Quindi nel tratto in cui attraversa il parco dovrebbe passare in galleria

Simone Portuesi

16 gennaio, 2018 H: 12:10

Aggiungo c he la linea per la sua lunghezza deve essere pensata per un servizio veloce. Più una metro leggera che un tram.

Sviluppo Roma

26 novembre, 2017 H: 23:06

Sarebbe una svolta epocale.
I collegamenti di Tuscolano/Cinecittà verso Eur possono avvenire ora solo tramite mezzo privato (macchina) o con “circumnavigazione” di Roma (metro A+B) tralasciando il 789 (Piazza Cinecittà – viale America) purtroppo poco conosciuto e sfruttato.
Da capire come i vari parchi (in particolar modo Parco degli Acquedotti) verrano toccati da questa infrastruttura.

paolo scarpinati

27 ottobre, 2017 H: 10:57

sarebbe una soluzione rivoluzionaria … basterebbe analizzare i flussi del traffico

Stefano Orselli

23 ottobre, 2017 H: 14:12

Chi avesse voglia di approfondire la proposta o condividere la soluzione può visitare la pagina facebook: https://www.facebook.com/tramtuscolanaeur/

Andrea Di Lucido

12 ottobre, 2017 H: 20:35

Vorrei votare, dice che l’ho votata, ma io non l’ho votata.
Comunque sono favorevole.

Simona Matteucci

9 ottobre, 2017 H: 12:59

Sarebbe davvero di grande aiuto per il decongestionamento del traffico. Anche io prenderei molto più volentieri i mezzi pubblici piuttosto che l’auto. Sono anni che penso a questa soluzione e sono molto contenta che sia stata proposta in questo contesto. Speriamo bene.

marco lorenzetti

5 ottobre, 2017 H: 23:25

Concordo su questa realizzazione anche in funzione Metro-Tram di superficie purchè su un percorso protetto da cordolo o cemento e priorità semaforica. La maggior parte degli spostamenti Eur-Appia avvengono in automobile a causa dell’assenza di collegamenti efficienti di bus.

Federica Tamanti

4 ottobre, 2017 H: 16:10

Lascerei la macchina a casa molto volentieri se da Palmiro Togliatti riuscissi ad arrivare in zona Eur con i mezzi pubblici senza impiegarci più di un’ora.

Stefano Orselli

4 ottobre, 2017 H: 14:14

Grazie per i commenti. Sono contento della condivisione dell’idea, per aumentare il numero di voti è stata creata anche una pagina facebook: Tram Tuscolana EUR. Ricordo inoltre che aprendo la proposta dall’icona sulla mappa è presente anche un allegato con delle proposte di implementazione.

roberto cannoni

3 ottobre, 2017 H: 12:08

Totalmente d’accordo con la proposta. Il tracciato potrebbe ricalcare senza problemi l’attuale via di Vigna Murata, sufficientemente larga per poter ospitare la tramvia in sede propria mentre all’interno del Parco dell’Appia antica ricalcare l’attuale via di Tor Carbone allargandone il tracciato ove possibile. La tramvia in questione sarebbe ancor più utile di quella prevista dalle invarianti del PUMS stesso in quanto andrebbe a collegare due punti della città dove si concentrano grandi flussi di traffico per gli spostamenti casa-lavoro (EUR – Tuscolano) asse oggi percorribile quasi esclusivamente con mezzo privato. Inoltre, rispetto all’asse previsto nelle invarianti del PUMS si sfrutterebbero in maniera maggiore le strade esistenti, eliminando la necessità di realizzare il tunnel sotterraneo che seppur previsto dall’attuale PRG è un’opera costosissima e di difficile e lunga realizzazione.

Andrea Titi

28 settembre, 2017 H: 11:47

Condivido, speriamo venga realizzata…
Grazie

ALESSANDRO ANDERLUCCI

26 settembre, 2017 H: 21:38

Condivido e aggiungo che sarebbe ancora più efficace la metrotranvia Saxa Rubra-Laurentina

Lascia un commento

Non sei loggato

Chiudi